1 luglio a Cannes: sentirsi a casa

7/16/2017

 

E anche questa volta non mi sono smentita...un po' incosciente, con la voglia di fare tutto e la convinzione di potercela fare (in un modo o nell'altro) sono arrivata a Cannes il 30 giugno dopo essere stata alla festa di chiusura del ciclo della materna della mia bambina, dopo quasi 500 chilometri di auto (guidava il mio super eroe, per fortuna), pronta per essere performante il 1 luglio alle 9.30 all'"incontro degli insegnanti di pilates del sud della Francia", nello studio di Cristiane Domenici.

Cristiane, ex ballerina professionista e formatrice degli insegnanti di Pilates, è una vera padrona di casa, mi ha fatto sentire subito a mio agio e parte di questo gruppo, ha uno studio nella zona residenziale di Cannes, è davvero bellissimo e grazie alle immense vetrate che danno sul giardino, è molto luminoso e trasmette grande tranquillità.

 

La mattinata è iniziata con la presentazione di Blandine Montagard, Présidente de la Fédération Française des Professeurs de Pilates, che mi ha fatto rivivere gli indimenticabili anni a Parigi, poi la parola è passata a Monica Germani, milanese trasferita a Marsiglia anni fa e dove ha il suo studio di Pilates e la sua scuola di formazione e a turno tutte abbiamo raccontato i nostri percorsi.

 

Devo essere sincera, per me, uscire dalla comfort zone è come essere sulle montagne russe, mi fa sentire eccitata, tesa, viva, mi obbliga a mettermi alla prova e a dare il meglio di me, preparando i testi, gli esercizi e creare un filo logico.

 

Insomma sto con il fiato sospeso da quando comincio a prepararmi fino a quando inizia il mio momento e poi è tutto in discesa.

 

 

Non tutti i giorni ho l'occasione di presentare il mio lavoro ad un gruppo di professionisti e confrontarmi con loro.  

 

Grazie al mio percorso con Stiletto Academy ho una prospettiva nuova sull'importanza dei piedi e del loro benessere. Ho trovato quel "trait d'union" tra utile e dilettevole che fa da ponte motivazionale per lavorare sulla postura.

 

 

 

I piedi sono fondamentali perché sono il nostro piedistallo sui quali si costruisce e si porta tutto il nostro corpo.

 

Li usiamo quotidianamente durante tutta la nostra esistenza ma non gli diamo la giusta importanza fino al giorno in cui ci danno dei problemi.

 

Il Pilates ha già un occhio di riguardo ma nessuno ha voglia veramente di allenarli e di correggerli perché ci preoccupiamo di più di pancia, cosce e glutei.

 

A settembre vorrei proporre dei corsi di gruppo a tema proprio sul lavoro dei piedi per correggere o prevenire problematiche come l'alluce valgo, la fascite plantare, su come imparare a scegliere le scarpe che meglio si adattano ai nostri piedi, imparare a camminare nel modo corretto, insomma sarà la scusa per parlare di scarpe!!!

 

La giornata è volata, ricca di emozioni, ho conosciuto delle insegnanti davvero preparate che mi hanno dato spunti interessanti che porterò a casa e metterò a disposizione delle mie allieve.

 

E` stato come un cerchio che si chiude tra passato, presente e futuro.

 

Anche a te uscire dalla comfort zone da delle forti emozioni e ti fa sentire viva oppure preferisci rimanere al sicuro e non rischiare? Lascia un commento e raccontami perché.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload